Gestisci il tuo campionario con queste 4 mosse

” Il campionario è la storia dell’industria e avere un archivio vuol dire avere un passato che ritorna, un presente che si evolve e un futuro che non si sa come sarà, solo chi non capisce molto di tessile parla molto di futuro, magari senza aver mai visto un telaio.

Diffidate dalle grandi dichiarazioni, sono di chi non ha mai visto un’azienda tessile.

I campionari sono libri di valore da cui imparare.”

– Nino Cerruti, stilista e imprenditore tessile biellese.

Per chi lavora nel mondo della moda sa bene che la creazione e condivisione del campionario è uno dei momenti più importanti.

La sua realizzazione, oltre ad essere uno dei periodi più vivaci all’interno delle case di moda, è molto spesso un momento di grande impegno e fermento: tutti sono curiosi di vedere i campioni, di conoscerne i particolari e i materiali utilizzati per la creazione dei prototipi.

Un’ altra richiesta molto diffusa è la foto del campione, un’esigenza proveniente da tutti i reparti: dall’ufficio stile all’ufficio stampa.

Quello del campionario è sicuramente uno dei periodi in cui ci si potrebbe ritrovare a rincorrerlo: come fare quindi per agevolare il lavoro di tutti gli uffici coinvolti?

Ecco 4 mosse per riuscire a gestire il tutto, semplificando il lavoro:

  • Fotografate i prodotti: potreste risparmiare tempo facendo fotografie che possono essere utilizzate sia per il Look Book che per il catalogo. Così facendo, ottimizzerete oltre al tempo della creazione del campionario, anche quello riguardante i processi che lo seguono.
  • Catalogate sempre: inserite i vostri prodotti in un sistema gestionale e dotatevi di sistemi che vi consentano di abbinare le fotografie che avete scattato al codice prodotto e alla scheda tecnica e/o marketing.
  • Utilizzate applicazioni web: attraverso l’uso di applicazioni web potrete condividere i contenuti con tutti gli utenti e/o i reparti coinvolti nel processo di creazione e divulgazione delle fotografie del campionario.
  • Usate sistemi per il controllo qualità da remoto: questi sistemi risultano particolarmente utili se la vostra produzione è dislocata in zone diverse del territorio. Potreste fotografare il campione direttamente dove viene prodotto ed effettuare un primo controllo attraverso un sistema RQC (Remote Quality Control). In questo modo eviterete spese eccessive nella spedizione di materiali ed inutili attese. Se il campione è già come dovrebbe essere il prodotto finito, potrete riutilizzare la foto anche per altri scopi.

Governare il tuo campionario è possibile con Trondoli Group Srl

Trondoli Group SRL si rivolge ai stilisti e alle grandi aziende del settore della moda per la realizzazione di campionari di abbigliamento.

Ogni marchio punta sui capi della nuova collezione per la presentazione ai negozi e ai rivenditori, per questo è fondamentale che l’abbigliamento sia confezionato a regola d’arte.

L’azienda con la sua esperienza trentennale, la precisione di rifinitura e del cucito e l’incredibile celerità della produzione tessile, confeziona campionari di abbigliamento impeccabili.

Una volta confezionato il modello e cucito il prototipo, il capo è controllato con meticolosità dall’occhio esperto dei sarti di Trondoli Group SRL per assicurare campionari perfetti.

Infine viene riprodotto lo stesso modello nelle quantità richieste dai brand e dagli stilisti.

Cerchi un’azienda che realizzi il tuo campionario?

LASCIA UN COMMENTO